Come Creare Quadretti con i Fiori Secchi


Quante volte ti è capitato di raccogliere dei fiori e di pressarli in un libro affinchè seccassero. Se l’hai fatto è sicuramente per conservarli, perchè magari ti piacevano o li hai raccolti in un luogo speciale. Quanto sarebbe bello poterli utilizzare, invece di lasciarli chiusi in un libro che forse non apri poi così spesso? Di seguito illustrerò un metodo per realizzare con questi fiori dei graziosi quadretti che potrai appendere o regalare.

I tipi di fiori che dovrai raccogliere e far essiccare sono: viole, primule, margherite, panzè, gelsomini, mimose, fiori di malva, mughetti perchè per la loro forma meglio si prestano ad essere pressati in un libro. Puoi utilizzare anche foglie a pianta larga, come quelle di edera o acero. Se le raccogli in autunno sarà bello scegliere quelle foglie che si colorano d’arancio e rosso, poichè daranno maggior risalto al quadretto che realizzerai.

Compra dei quadretti in legno grezzo di circa 13X20, che puoi trovare anche all’Ikea a prezzo economico. Procurati anche della tinta acrilica spray per il legno. Scegli il colore che preferisci (argento-oro-lilla-verde mela…)smonta delicatamente il quadretto e dipingi la cornice, munendoti di appositi guanti. Per farlo agita bene la bomboletta, passa almeno due mani, e mentre lo fai tieni la bomboletta ad almeno 20 centimetri di distanza dalla superficie della cornice. La vernice spray ha un’elevata coprenza e in più asciuga rapidamente.

Rivesti il supporto posteriore del quadretto con della tela garzata o della carta da pacchi, stendendola accuratamente in modo che incollandola non vi rimangano grinze. Prendi i fiori essiccati scelti e disponili sul supporto rivestito, formando una composizione. Una volta scelta la posizione di fiori e foglie procedi a fissarli con un briciolo di colla che applicherai nelle parti più spesse. Di certo non sui petali.

Nel punto i cui i gambi di fiori e foglie si incrociano puoi mettere un nastro decorativo a cui darai la forma di piccolo fiocco. Anche in questo caso fermalo poi con la colla. A tua discrezione potrai anche utilizzare dei piccoli bottoni colorati da applicare sul pistillo del fiore per dargli maggior risalto e per conferire alla composizione un tocco di originalità. Nel caso tu scelga di inserire i bottoni, fissali poi con colla per i materiali plastici.

A questo punto devi procedere a rimontare il quadretto. Prendi la cornice che avevi in precedenza dipinto, rimetti il vetro nella guida e poi unisci il supporto posteriore, su cui hai creato la tua composizione floreale, sigillandolo sul retro con gli appositi fermagli. A questo punto la tua opera è compiuta e potrai usare i quadretti per decorare le pareti di casa tua oppure per fare degli originali reagali.

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *